L’indice del dollaro USA potrebbe fermare la corsa dei tori Bitcoin

0
  • L’Indice del Dollaro USA è correlato negativamente al Bitcoin e lo è dal 2013
  • Il Bitcoin ha avuto la tendenza a salire quando l’indice del dollaro americano è sceso, e viceversa
  • L’encierro di Bitcoin potrebbe essere bloccato da ciò che il dollaro americano farà dopo

La correlazione di Bitcoin con alcuni mercati tradizionali come l’S&P 500 è stata ben documentata negli ultimi mesi, ma c’è un’altra correlazione che è ancora più forte e va ancora più indietro: l’Indice del Dollaro USA. Ma cos’è l’Indice del Dollaro statunitense e perché dovrebbe interessare ai possessori di Bitcoin Evolution? Spieghiamo.

Che cos’è l’Indice del Dollaro USA?

L’Indice del Dollaro USA rappresenta il valore del dollaro USA rispetto a un paniere di sei valute – EUR, JPY, GBP, CAD, SEK e CHF. L’indice sale quando il dollaro USA guadagna forza (valore) rispetto alle altre valute e scende quando si indebolisce nei loro confronti. È stato introdotto nel marzo 1973 sulla scia della rimozione del dollaro dal gold standard per misurare il valore della valuta fiat, e nel corso degli anni ha naturalmente fluttuato in modo piuttosto considerevole.

Il valore del dollaro rispetto ad un paniere di altre valute potrebbe non sembrare così rilevante per il prezzo del Bitcoin, ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità, come possiamo vedere quando sovrapponiamo l’azione del prezzo del Bitcoin in blu rispetto al grafico dell’Indice del Dollaro statunitense.

Come si vede chiaramente, quando il dollaro va bene il Bitcoin va male e viceversa. Questo è stato particolarmente evidente durante la pandemia di coronavirus di quest’anno.

Allora perché questa correlazione negativa è così forte? La questione ha a che fare con il modo in cui lo scopo di Bitcoin in passato è cambiato nel corso degli anni. Ha sempre avuto l’ideale di essere un’alternativa alle monete fiat e ai macchinari globali che la accompagnano, ma per molti anni la sua importanza è stata ignorata. Lo dimostra il fatto che fino al 2013 circa non c’è stata alcuna correlazione di cui parlare.

Tuttavia, con il passare del tempo e la crescita delle azioni Bitcoin è diventata un’altra alternativa ai metalli preziosi, che tipicamente aumentano quando l’economia, particolarmente fragile, è in un momento di crisi come quello attuale: la gente fugge dalle monete fiat e cerca modi alternativi per conservare la propria ricchezza.

Il Bitcoin è stato utilizzato per la prima volta a questo scopo dai ciprioti durante la loro crisi bancaria del 2013, e quel modello è stato seguito quest’anno – come l’oro e l’argento, il Bitcoin è inizialmente crollato a marzo ma da allora ha guadagnato quasi 3 volte mentre il valore del dollaro è crollato. Tutto questo parla della crescente influenza della Bitcoin nell’economia mondiale.

L’impatto sul Bitcoin

Cosa può dirci l’Indice del Dollaro statunitense sul futuro a breve termine di Bitcoin e, cosa più importante, la probabilità di un’encierro dopo che ieri Bitcoin ha saltato 11.000 dollari? Dopo un periodo di crescita di due anni, la forza del dollaro americano è caduta da un precipizio da quando la Federal Reserve ha promesso di stampare miliardi di dollari per aiutare a combattere l’impatto del coronavirus. Questo ha portato il dollaro a violare una linea di supporto che è iniziata nel maggio del 2011.

Il significato di tutto ciò non può essere sopravvalutato, poiché pone l’indice del dollaro statunitense in una posizione molto sensibile. Da un lato, violare questo supporto di per sé è un male, ma quando si tiene conto del fatto che un altro giro di controlli di stimolo richiederà la stampa di trilioni di dollari in più nel giro di poche settimane, si è tentati di pensare che la forza del dollaro potrebbe essere sul punto di precipitare ai minimi del marzo 2018 e forse anche oltre.

D’altra parte, il dollaro si trova ora in un territorio fortemente ipervenduto, il massimo che sia stato per 52 anni, il che significa che, almeno tecnicamente, è in linea per un’inversione di tendenza. In effetti, l’emorragia sembra essersi fermata, con un tentativo di rimbalzo in corso al momento della scrittura.

Sarà affascinante vedere come si svolge questa situazione per una serie di ragioni, e i fan del Bitcoin sperano che il dollaro capitoli ulteriormente, il che significa più di un volo verso la criptovaluta e la possibilità per il Bitcoin di spiegare le sue ali e fare ulteriori guadagni. Se l’Indice del Dollaro americano dovesse fare un faccia a faccia e si mettesse a recuperare il terreno che ha perso per oltre quattro mesi, allora l’encierro della Bitcoin potrebbe essere interrotto proprio mentre si sta muovendo.

Related Posts

© All Right Reserved